Kidorable Shop: Recensione e…SORPRESA! Sconti sconti sconti!
ottobre 31
TOP OF THE POST #10 – AMICHEMAMME
novembre 3

Amore sesso e cuore – Amichemamme che leggono

Care amiche, oggi era in programma un post sul mio Halloween 2014, fatto di preparazione di torta alla zucca, ( seguendo la ricetta della nostra amica FoodBlogger A casa di Pepsita  ), foto dell’Imperatore mascherato, caramelle, fantasmi, vampiri e scheletrini…ma come al solito io sono fuori di testa, e invece vorrei parlarvi di un libro che sto leggendo in questi giorni, che dentro di me sta smuovendo le montagne.

essenzadinaturaA-L

Si tratta di ” Amore, sesso e cuore” di Alexander Lowen, casa editrice Astrolabio,  uno psicoanalista bioenergetico che in questo libro affronta le relazioni che intercorrono tra il cuore, organo vitale inteso anche come sede dei sentimenti, e l’organismo, e lo fa analizzando e proponendo esempi di persone andate in terapia bioenergetica con lui dopo infarti ed episodi di forte stress. Direte voi, ok, che mi dici? Ecco, anche se il libro è fondamentalmente incentrato sui problemi di persone adulte, è in ogni singolo esempio evidente un “trauma” o esperienza vissuta negativamente nel periodo infantile. Ma cose singole, non per forza grandi traumi ( gli esempi vanno da frasi dette da madri tipo ” Io non ti volevo, non dovevi nascere” a sindrome da abbandono “solo” perché la madre smette di allattare) che però hanno avuto ripercussioni forti nei rapporti interpersonali e nella fattispecie amorosi di queste persone. Magari comportamenti comuni che sembra che non avranno MAI delle ripercussioni sul bambino e che invece ad un’analisi professionale risultano essere le cause di atteggiamenti che si manifestano nell’età adulta. Per esempio parla degli sculaccioni visti in realtà dal bambino come un tradimento dell’amore e della fiducia, non come una forma di correzione del comportamento. Non dobbiamo creare come genitori una relazione di potere ( …e a volte noi lo facciamo, certo involontariamente, ma non sappiamo quanto male possiamo fare!), dando punizioni quando in realtà i bambini non sono colpevoli di cattive intenzioni.

L’infanzia è un periodo magico e a volte per noi genitori riuscire a non arrabbiarsi, dire parole che possono ferire, essere causa di danni irreparabili nell’anima dei nostri figli è davvero difficile, quando si è stressati, stanchi, ci sono altri problemi…c’è una parte che mi è piaciuta e che ho ormai stampato in fronte: ” L’identificazione del bambino con le emozioni della madre deriva dalla simbiosi esistente tra loro. non è un fenomeno psicologico. Nei nove mesi nei quali il bambino si sviluppa nel grembo materno, il suo corpo e in contatto talmente stretto con quello della madre che avverte e risponde a ogni onda di sensazione da lei percepita. persino alla nascita, i corpi del bambino e della madre sono così sintonizzati che vibrano all’unisono. Se una madre è triste e infelice, anche il bambino si sentirà triste e infelice. Se è eccitata e vitale, il figlio proverà i suoi stessi stati d’animo. Le emozioni di lei determinano l’umore in famiglia: se è infelice. la sua infelicità getterà un manto di tristezza sui bambini come anche sugli adulti intorno a lei. L’adulto può evadere dalla famiglia e trovare altrove uno stimolo piacevole, ma il bambino è in trappola: non può sentirsi bene, a meno che la madre non stia bene, e pertanto dovrà fare il possibile per sollevare le condizioni di spirito della madre. Inevitabilmente non ci riuscirà e sarà un bambino infelice e oppresso” (pag.155). A volte ci sentiamo tristi, io mi sento triste e nonostante faccia finta di niente adesso so che non devo, perché i miei bambini potrebbero soffrirne. Questo mi ha fatto cambiare rotta, davvero l’infanzia dei miei due bambini deve essere magica, con arcobaleni e cieli sereni! Perché possano da adulti essere belle persone, vive, vere, sincere e più di tutto serene!

Sto per finirlo il libro, mi manca l’ultimo capitolo, ma anche se non l’ho ancora terminato ho voluto condividere con voi le mie sensazioni, riflessioni di una mamma non sempre perfetta; se state cercando qualcosa da leggere di interessante, compratelo! Dà grandi spunti di riflessione anche personali, e soprattutto ti fa riflettere su quanto l’infanzia di un bambino è importante per essere adulti felici!

Chiedo quindi venia per non aver pubblicato il resoconto di Halloween, che per onor di cronaca è stata una serata normale, conclusa con una buona fetta di torta di zucca!

Lav

Comments

comments

Lav
Lav

2 Comments

  1. Ellisteller ha detto:

    Molto interessante il tuo punto di vista, sono d’accordo. Proprio oggi c’è stato un momento in cui ho trattato male il mio bimbo (sai quando urli “basta il vaso non lo devi toccare” e lui continua? E poi piange offeso…). Ecco non sarà grave, ma mi è dispiaciuto moltissimo aver reagito così. Di solito dico no e spiego perché, in modo dolce, proprio perché voglio dargli un esempio positivo.

  2. […] bambini assorbono tutto quello che vivono e sentono dall’ambiente che li circonda: se sono abituati a sentire e vedere amore, saranno amorevoli, se saranno abituati a sentire […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!