Febbre oltre i 38°, mal di pancia, virus intestinale e vomito – I rimedi dell’Omeopatia

AmicheMamme per Trentaoreperlavita: la Formazione a Distanza per conoscere le manovre di disostruzione
4 marzo 2015
Un buongiorno di dolcezze – Biscottini di frolla montata
11 marzo 2015

Care Amiche e cari amici, questo è veramente un periodo che ci sta mettendo veramente alla prova: influenze, mal d’orecchio, dentini, rotavirus e gastroenteriti… siamo davvero esauste, provate sia fisicamente che moralmente perché, lo sapete, vedere i bimbi che stanno male ci fa soffrie.

Questo lunedì abbiamo quindi deciso di pubblicare la terza tranche delle domande che ci avete posto sui nostri social e che abbiamo raccolto per girarle al nostro medico, che ringraziamo ancora pubblicamente per la sua disponibilità e per la sua professionalità. Come sapete abbiamo già pubblicato i suoi primi interventi a Gennaio e Febbraio : andate a leggerli, magari trovate qualche consiglio utile!

Cappello Ed ecco quindi le risposte a cura del dottor Ruggero Cappello, medico chirurgo, docente di omeopatia presso la Scuola    di Medicina Bioterapica per medici e farmacisti, e docente di Medicina non convenzionale presso Uted (provincia di    Trento).

– Quando la temperatura aumenta oltre i 38°/38,5° cosa posso dare ai miei figli di omeopatico?

Per il trattamento della febbre, suggerisco alle mamme di tenere sempre a portata di mano alcuni medicinali omeopatici, molto utili se al proprio bimbo si alza improvvisamente la temperatura:

Belladonna 9 CH, se la febbre è superiore ai 38°C con esordio improvviso, eventualmente associata ad un antipiretico tradizionale (posologia: soluzione di 3-5 granuli ogni 2 ore).

Ferrum phosphoricum 9 CH, in caso di febbre inferiore ai 38°C che compare progressivamente (posologia: soluzione di 3-5 granuli ogni 4-6 ore circa).

Arsenicum album 9 CH, se la febbre è di media entità e viene associata a problemi gastrointestinali (posologia: soluzione da 3-5 granuli ogni 4-6 ore circa).

Utile anche il medicinale Para-G, la cui formula contiene 5 medicinali omeopatici tradizionalmente usati nel trattamento della febbre. La forma farmaceutica in compresse rende questo farmaco anche di facile somministrazione: consiglio di assumerne 2 compresse ogni ora.

– Cosa posso dare a mia figlia in caso di mal di pancia, o virus intestinale?

Quando si parla di influenza intestinale ci si riferisce a un’infezione con origine virale caratterizzata da diarrea, crampi addominali, nausea o vomito e, a volte, qualche linea di febbre. In genere, il bambino può stare male per un paio di giorni, ma in alcuni casi il malessere può durare anche per più di una settimana. Essendo causata da un virus, questa infezione non può essere curata con gli antibiotici che, invece, potrebbero essere eventualmente utili nel caso di una gastroenterite scatenata da batteri o da parassiti. Esistono però alcuni medicinali omeopatici utili a risolvere questo disturbo. Consiglio Arsenicum album 15 CH (1 dose il prima possibile, da ripetere se necessario dopo 3 ore) nei casi in cui siano presenti contemporaneamente vomito e diarrea e se le feci sono scure e acquose. Utile anche per combattere la diarrea causata dagli avvelenamenti da cibo, è un aiuto quando i sintomi intestinali sono accompagnati da bruciore, stanchezza e ansia. In caso di dolori con crampi, suggerisco di somministrare al piccolo Cuprum metallicum 9 CH (5 granuli all’occorrenza).

– In caso di vomito (nausea causata da febbre o da cattiva digestione) c’è qualcosa di utile che può alleviare il fastidio e fare dormire i bambini tranquilli?

Ci tengo a ricordare che la nausea e il vomito sono dei sintomi e non malattie e che possono avere cause molto diverse. Se il vomito è ripetuto, il bimbo può rischiare la disidratazione; per evitarla gli vanno somministrati regolarmente liquidi e sali minerali, attraverso piccoli sorsi di acqua, tisane, o spremute. Consiglio a tutte le mamme il cui bimbo sta male, però, di non somministrargli nulla fino a che la crisi non si è placata, nemmeno liquidi e nemmeno se lo chiede con insistenza, onde evitare una nuova crisi; poi si potrà farlo con estrema cautela e gradualmente. Se la mattina dopo colazione, il piccolo lamenta nausea, rigurgita e ha episodi di vomito, consiglio Nux vomica 9 CH (5 granuli ogni ora a seconda degli episodi di nausea e vomito). Se invece vomita ogni cosa che manda giù, è pallido, ha dolori a tutto l’addome, il medicinale giusto è Ipeca 9 CH (5 granuli ogni ora).

Ricordiamo inoltre che siamo sempre disponibili a ricevere altre vostre domande, quesiti, dubbi e curiosità in modo tale da rivolgere al Dotto. Cappello e ricevere quindi le risposte. Fatelo attraverso il nostro blog, la nostra pagina Facebook o Twitter : noi come sempre, le raccoglieremo in modo da inviarle al professore e così chiarire i vostri dubbi!

Lav

Comments

comments

Lav
Lav

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!