Gambe gonfie e pesanti, perdita di sali minerali e pressione bassa – i rimedi dell’omeopatia
agosto 4
Allattamento 17 – 21. Ho smesso di allattare al seno. Ecco come ho fatto!
settembre 2

La povertà è sessista

onelogostacked

È tempo di riconoscere che la povertà è sessista. È il momento di schierarci con le ragazze e le donne di tutto il mondo.

So che è agosto, siete al mare e vi state godendo le vacanze. So che l’ultima cosa a cui vorreste pensare è prendervi del tempo per accendere il pc e firmare una petizione. Ma questa è una di quelle cose che al solo pensiero ti fanno ribollire il sangue nelle vene.

Siamo nel 2015 e ancora oggi, in ogni angolo del mondo, a donne e ragazze viene impedito di sviluppare il loro potenziale. Questa è una cosa impensabile, ma esiste non solo in Europa e in America, ma soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Nascere donna in uno dei paesi più poveri del mondo significa essere discriminata sotto ogni aspetto ed ogni fase della propria vita. In quanto ragazza, hai più probabilità che ti sia negata un’istruzione rispetto ad un ragazzo. In quanto donna, non hai lo stesso diritto al credito o alla terra di un uomo.

Pensiamoci. Io non avrei potuto frequentare la scuola, l’università perché sono “femmina”. Non avrei potuto lavorare, aprire un conto in banca, solo perché donna. Stare a casa, cucinare crescere figli e magari morire durante il parto. Tutto questo se fossi nata qualche migliaio di chilometri più a sud. Questa cosa deve cambiare.

Ed è per questo che dall’otto marzo 2015 (data simbolica per l’inizio della campagna di sensibilizzazione) One ha lanciato una campagna per sensibilizzare i governi e cercare di creare un’agenda volta a dare alle donne le giuste opportunità, dare loro la possibilità di lavorare la terra, studiare per migliorare la situazione economica.

Alla fine è vero, la povertà è sessista. Ma fateci caso, neanche così distante da noi. E allora basta!

A questa campagna hanno aderito anche stars internazionali che usando un hashtag dedicato #WithStrongGirls hanno invaso i social networks per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo questa campagna.

CFEDZXIW0AMiNrM

CE40Y5xUIAAGP3f

Fatelo anche voi, un selfie di sostegno, taggando i vostri amici, i leaders al potere. Abbiamo una grande arma a nostro favore: internet; usiamolo al meglio!

Come si può sostenere la campagna?

• Unisciti a noi su ONE.org (cliccando su questo link arriverete direttamente sulla pagina della petizione)

• Firma la petizione che chiede alla Cancelliera Angela Merkel (la Germania è il paese ospitante del G7 quest’anno) di agire e dare priorità ai paesi più poveri, e soprattutto di sostenere le ragazze e le donne nella lotta contro la povertà estrema.

Ditelo a tutti, alle vostre amiche, mamme, parenti, zie, nipoti… ma anche mariti, figli, zii, nonni, papà. Perché voi, noi abbiamo avuto possibilità che ad alcune donne sono negate a priori, per noi una cosa impensabile, per loro il paradiso. Parliamone soprattutto con gli uomini, coi maschi di casa, perché è da loro che deve partire tutto. Guardate le vostre figlie… come vi sentireste a pensare che sarebbe potuto capitare proprio a lei? Che attualmente ci sono bambine della stessa età delle vostre che non andranno mai a scuola, non potranno lavorare e saranno costrette ad una vita di stenti non solo materiali, ma anche sociali, sempre che non muoiano prima per le scarse condizioni sanitarie o per il parto.

La campagna One a cui anche AmicheMamme ha partecipato (Qui l’articolo) è stata un successo: Gavi e One sono riusciti a garantire migliaia e migliaia di vaccini nei paesi meno sviluppati.

Allora diamo una scossa a questi “potenti”, che inizino a muoversi e fare delle cose concrete partendo proprio dalle donne!

Abbiamo tempo fino a fine agosto per raggiungere l’obbiettivo! Firmate la petizione, io l’ho fatto!

CFDuNMLWMAElDih

Perché noi stiamo #WithStrongGirls perché le donne potrebbero coambiare il mondo, se solo ce lo lasciassero fare!

Comments

comments

Lav
Lav

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!